Il periodo natalizio è finito, e come succede spesso, ci ritroviamo in casa regali non graditi.

 La domanda sorge dunque spontanea: quanto tempo si ha a disposizione per cambiare un regalo che non piace? Secondo la legge vigente, il punto vendita non ha mai l’obbligo di cambio, ma in pratica ogni negozio offre questa possibilità.

Naturalmente è necessario presentare lo scontrino fiscale, oltre che la merce da cambiare nelle stesse condizioni in cui si trovava al momento dell’acquisto, magari nella confezione originale. Riguardo i tempi per la restituzione, non esiste un periodo fissato per legge, ma fa fede il numero di giorni stabilito dal commerciante.

Grazie per l’attenzione!!!